POLLICA

Affacciata su campi di ulivi verso il Mar Tirreno, la cittadina di Pollica (Campania, Sud Italia) rappresenta il cuore pulsante e il simbolo perfetto della Dieta Mediterranea. 

Un patrimonio di scienza, conoscenze tradizionali, competenze e valori identitari generato da un territorio che è un laboratorio naturale di biodiversità terrestre e marina.

I ritmi di vita dei suoi 2.300 abitanti si basano su competenze, conoscenze, rituali e tradizioni incentrate sulla condivisione e sul consumo di cibo, in perfetto equilibrio tra paesaggio alimentare e identità alimentare. È qui che vive l'Humana Communitas, che segna la sua presenza nei modelli comportamentali e nelle esperienze legate al cibo. Non a caso, è da qui che Ancel e Margaret Keys hanno iniziato i loro studi sulla popolazione centenaria locale, trovando nel cibo il segreto della loro longevità e del loro benessere. Inoltre, è a Velia (l'attuale Ascea) che nel VI secolo a.C. nacque la Scuola Eleatica. Una scuola di filosofia che rifletteva sull'Essere, il nucleo più autentico della conoscenza del mondo. Essere molte cose allo stesso tempo. Un modo di essere estremamente moderno, che incarna la capacità di riconoscere le connessioni e di saper affrontare la complessità del nostro mondo. Un mondo che possiamo vivere attraverso la forza della convivialità: mangiare, l'atto che compiamo ogni giorno, è un atto conviviale. E qui, sulle tavole del Mediterraneo, assume un ruolo del tutto particolare.

"(Ri)partire da Pollica è una dichiarazione di rinnovata responsabilità. Il percorso tracciato con incredibile lungimiranza, coerenza e concretezza dal sindaco Angelo Vassallo è fonte di grande ispirazione per chi è chiamato a creare il futuro e a formare agenti positivi di cambiamento. La sua storia ci insegna che bisogna partire dalla tutela del territorio, dalla cura della terra e dal rispetto della natura per progettare un futuro prospero per la comunità. Oggi, all'indomani di una pandemia che ha sconvolto gli equilibri mondiali, seguendo il percorso tracciato da un pioniere, vero e proprio esempio per le nuove generazioni e in un territorio che è culla della nostra cultura, modello di valorizzazione della biodiversità e simbolo della lotta per la tutela dell'ambiente, ogni esperienza educativa assume un valore unico che ci permette di comprendere quanto i luoghi, così come la politica, possano contribuire a costruire un futuro migliore."

Sara Roversi

Founder e Presidente, Future Food Institute

SCOPRI DI PIÙ SUL PAIDEIA CAMPUS

Esplora le nostre aree di intervento.
it_IT